Archivi delle etichette: ingelosire

La grande gelosia di Juan

6 dic

Frasi di gelosia

6 dic

- Amore e gelosia nacquero insieme.
- Chi la pudica moglie infedele crede, la induce a rompere la giurata fede.
- Donne e uomini gelosi, son pericolosi.
- É lieve astuzia ingannar gelosia, che tutto crede quand’è in frenesia.
- La gelosia é una passione che cerca avidamente quel che tormenta.
- La gelosia scopre l’amore.
- Nella gelosia c’è piú amor proprio che amore.
- Non c’é amore senza gelosia.
- Per pazza gelosia che Io martella, cozza il toro col toro, e Io sbudella.

Bobby Solo – La Gelosia

6 dic

L’amica Gelosia

6 dic

Proprio ieri ho incontrato un mio amico (lo chiamerò Egidio) di vecchia data che mi ha raccontato di un fatto increscioso che gli è accaduto: la sua amata (la chiamerò Federica) stava perdendo interesse in lui e si stava lasciando affascinare da un altro uomo.
Eugenio mi ha chiesto cosa poteva fare per impedire la rottura della relazione. Lui è ancora follemente innamorato di Federica e non poteva immaginare la sua vita senza la sua morosa.

Consiglio: ingelosiscila

Io gli ho dato un consiglio molto semplice: falla ingelosire. La gelosia è un elemento di tensione costante durante un rapporto d’amore, ma quando rischi di perdere la persona amata puoi aumentare questa tensione dando una scarica di gelosia aggiuntiva. Io do un’importanza fondamentale alla gelosia, che è la nostra spia d’allarme (ci fa capire quanto siamo innamorati) e può tramutarsi nella migliore arma di seduzione.

Le gesta della gelosia

Ebbene cosa ha fatto il nostro eroe? Si è accordato con un’amica per farsi vedere dalla fidanzata metre si scambiavano effusioni. La medicina ha prodotto i suoi straordinari effetti. Federica se n’è andata arrabbiata e non si sono sentiti per 2 giorni, dopodichè Eugenio l’ha chiamata. Hanno avuto un’accesa discussione e poi si sono calmati. Adesso sono più innamorati di prima: la magia della gelosia.

Imparare dalla gelosia

La gelosia ha una brutta fama tra i benpensanti; costoro vorrebbero amare, vorrebbero provare le più ardenti passioni che vedono abbondare nei libri e nei film. Ma al contempo temono la forza travolgente di queste passioni perché sanno che possono ritorcersi contro di loro. Chiedono al partner di innamorarsi di loro, di provare passioni sincere, ma con la stessa convinzione pretendono stabilità e sicurezza nel rapporto. La gelosia è quel demone che temono, che si manifesta quando la sicuezza li abbandona.

Gelosia secondo Wikipedia

5 dic

La gelosia è una sensazione provata sia dall’uomo che dalla donna, è un tipo di paura di ritorno dovuta ad una sofferenza (causata probabilmente da un rapporto passato, in cui la fiducia nel partner è venuta meno).

Si verifica nella persona gelosa per desiderio di possessività o di eccessiva protezione nei confronti del partner.

La gelosia ha molte saccettature, le più comuni sono legate alla sfera dei sentimenti e degli affetti, ma anche all’ambito lavorativo. Questa eccessiva voglia di protezione o di possessione cela un’insicurezza profonda.

La gelosia, così come la conosciamo, può attraversare diversi stadi, che sono difficilmente schematizzabili; essi sono differenti da persona a persona quanto al momento ed al tipo della sua manifestazione. Può verificarsi una sorta di gelosia già quando si prova quel famoso sentimento  provato verso qualcuno/a di amato/a nel caso in cui  non si venga corrisposti (sempre che tra i soggetti non ci siano ancora stati rapporti) e si provi fastidio nell’apprendere che quella persona abbia consumato rapporti con altre persone.

La gelosia più classica è quella presente nelle coppie,  tale gelosia può manifestarsi in diverse tipologie, che vanno dal semplice fastidio nel venire a conoscenza di rapporti anche solamente d’amicizia tra il partner ed altre persone estranee, fino ad arrivare alla possessività più estrema, quella in cui si cerca di controllare ogni spostamento ed atteggiamento ritenuto sospetto del proprio partner, quasi il tenere d’occhio l’altra persona diventasse una missione di vita.

Dopo un rapporto finito, magari in modo traumatico, si crea una forma di gelosia terribile, che spinge il soggetto che non ha visto il proprio amore corrisposto a compiere azioni  deplorevoli nei confronti dell’ex partner al fine di riaverlo o di vendicarsi. Questo è lo stadio depressivo che induce il soggetto innamorato ad essere ossessivo, rischiando anche di far sfociare la cosa in episodi violenti (non raro). Il soggetto geloso, accecato da questa sensazione, ignora il mondo circostante e, più in generale, tutto ciò che sia estraneo all’oggetto del desiderio. Questo è un risvolto patologico della gelosia che, invece, a piccole dosi dimostra semplicemente un attaccamento nei confronti del partner ed una paura cronica di perderlo.

La gelosia è  parte integrante della mente dell’uomo. Un partner non geloso non avrà interesse alla relazione. La gelosia, non eccessiva, può favorire un rafforzamento dell’unione. Inoltre, il partner che “subisce” la gelosia dell’altro, suole sentirsi protetto. In sintesi, la gelosia non è assolutamente da identificare come qualcosa di negativo, bensì come ulteriore dimostrazione del sentimento affettivo di un partner verso l’altro. Nel caso invece in cui la gelosia si porti a livelli eccessivi, non saremo più davanti alla da tutti ben conosciuta “gelosia”, ma ad un presentarsi sempre più insistente di patologie mentali e/o mancanza di fiducia.


Poligamia e gelosia

5 dic

Dobbiamo riporre una certa attenzione al concetto di gelosia. E ‘importante distinguere la gelosia dall’invidia. Per semplificare: la gelosia è collerica, l’invidia è malinconica. La gelosia è distruttiva, l’invidia è raramente distruttiva.

L’insicurezza implica una mancanza di sicurezza. Ciò non vuol dire che la persona insicura sia cattiva o buona. Ciò non implica che l’insicurezza sia giustificata o ingiustificata. Significa semplicemente che la persona non è sicura, né in se stessa, né tantomeno negli altri. La gelosia è insicurezza. Questo è un punto importante. I sentimenti prodotti dalla gelosia sembrano sempre derivare dal senso che qualcosa non è sicura, è incerta o in pericolo.

Potrebbe essere che questa mancanza di sicurezza sia fondata – che il partner sia in procinto di fuggire con ‘l’altra donna’. In questo caso l’insicurezza è giustificata. In alcuni casi, invece, l’insicurezza non è fondata. Tuttavia risolvere questo genere di insicurezza non è facile.

La poligamia può essere un terreno fertile per l’insicurezza e la gelosia

Per quelli di noi che sperimentano la poligamia dopo aver vissuto in un mondo in cui la monogamia è lo standard, questo nuovo mondo diventa facilmente un terreno fertile per le situazioni che mettono alla prova la sicurezza di una persona nelle relazioni con il partner.
Certo, alcune situazioni sono più facili da gestire rispetto ad altre.

In un nuovo rapporto, c’è già qualche motivo per essere insicuri (non si conosce bene il partner). Ora aggiungeteci il fatto che siete troppo ossessionati dal vostro nuovo partner (l’infatuazione può essere così). Al contempo però il vostro partner può avere altre relazioni che hanno bisogno di tempo e di energia, ecco come diventa più difficile mantenere un senso di sicurezza nella fase iniziale del rapporto.

Non voglio dire che la poligamia sia tutta insicurezza. Semmai è il contrario. Dopo un pò, si può constatare come ci si senta più sicuri nei rapporti sentimentali in genere.

Prevenire la gelosia è meglio che curarla

Ci sono cose che potete fare per contribuire a mitigare le insicurezze esistenti. Ma ci sono anche cose che potete fare per prevenire le insicurezze prima che accadano. La seconda soluzione è più economica ed efficace.

Se un partner fa qualcosa che fa scattare l’insicurezza dell’altro, l’insicurezza prodottasi può minare la fiducia, sensazione molto difficile da guarire. In particolare, questi sentimenti si producono nei rapporti che stanno tentando una transizione dalla monogamia ad un modello poligamo.

Se si dispone di due nuovi partner, si potrebbe ragionevolmente decidere di non essere disposti a trattare un partner in condizioni di svantaggio rispetto all’altro per evitare che si produca della gelosia nel secondo. Quindi, è importante essere chiari con tutti i vostri partner.

La fiducia è una cosa molto importante da tutelare per chi cerca di passare dalla monogamia alla poligamia. In questi casi, consigliamo vivamente di andare molto lentamente, dedicando del tempo al comfort della gente coinvolta in questa transizione.

Naturalmente, è possibile concordare (insieme) per cercare di andare oltre un certo limite, ad esempio, per provare a vedere se si crea insicurezza tra i partner.

Non combattere la gelosia, facci un patto!

Ok, diciamo che hai scoperto di essere geloso. Cosa si può fare per risolvere il problema?

Uno degli errori più grandi è cercare di nasconderlo. La gelosia è solitamente un segnale di qualcosa, e ignorando questa spia non si fa che peggiorare le cose.

Invece, chiediti: “Cosa mi fa sentire insicuro?” Mi sento poco attraente o poco interessante?

Una volta che hai individuato il disagio principale, allora è opportuno chiedersi se i tuoi timori sono fondati. Se lo sono, forse, è opportuno parlare con il partner circa le tue paure.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.